Concorso Pino Andriani, il tema Avis: “La Musica nel sangue” dei bambini

Premiazione dell’undicesima edizione del concorso grafico pittorico Pino Andriani, promosso dalla consulta giovani AVIS con il tema “La Musica nel sangue”.

Avis concorso Pino Andriani

Concorso Grafico-Pittorico Pino Andriani

La Musica nel sangue dei bambini
AVIS Comunale ORIARisultati dell’XI Concorso Grafico-Pittorico Pino Andriani.
Si è tenuta venerdì 24 novembre, presso il teatro della chiesa S. Barsanofio, la premiazione dell’XI edizione del concorso grafico pittorico Pino Andriani, promosso dalla consulta giovani AVIS presso le classi quinte delle scuole primarie cittadine nell’anno scolastico 2016/2017. Il tema di questa edizione è stato “LA MUSICA NEL SANGUE“, titolo che si ricollega all’evento estivo ideato dai giovani avisini oritani. Ai bambini è stato chiesto di ascoltare tre canzoni (“LA CURA” di Franco Battiato, “MERAVIGLIOSO” di Domenico Modugno e “IL REGALO PIÙ GRANDE” di Tiziano Ferro, quest’ultimo storico testimonial AVIS) e di estrarre dai rispettivi testi una frase che, a loro avviso, ricordasse ed evidenziasse il concetto del dono.
I bambini hanno risposto alla chiamata realizzando 71 opere di grande valore e originalità. Tale inattesa produzione ha portato la commissione giudicatrice, costituita quest’anno da giovani AVIS e dal Gruppo di Progettazione TeCO (rappresentato da Fabio Ancora, Nadia Spinosa, Alessio Carbone, Mino De Tommaso e Massimiliano De Michele), a un lavoro di selezione particolarmente impegnativo, basato sull’attenta interpretazione del senso di ogni elaborato. 13 i disegni selezionati, 7 dei quali meritevoli di segnalazione, 3 rispondenti ai requisiti imposti per l’aggiudicazione dei premi speciali (Copertina, Tecnica e Coerenza) e 3 destinati al podio.

Stefania_Iunco
Stefania Iunco
Annamaria_Matarrelli
Annamaria Matarrelli

Stefania Iunco e Annamaria Matarrelli, pedagogiste e giovani volontarie, sono impegnate fin dai loro esordi in AVIS allo sviluppo di progetti educativi per i bambini e all’analisi interpretativa degli elaborati. Anche quest’anno hanno trasferito al pubblico le motivazioni scaturite dal confronto con il gruppo TeCO. Il “Premio copertina”, considerando il ruolo fondamentale di preview del calendario, è da sempre oggetto di particolare attenzione nel percorso di valutazione. Ad aggiundicarselo, la piccola Giada Serio. Il suo disegno ha tratti semplici, ma un impatto grafico immediato. Molto originale è il collegamento tra il tema musicale di questa edizione e il messaggio del dono con la rappresentazione di un sax che prende vita attraverso il sangue proveniente da una sacca. Significativa è anche la frase scelta dalla bambina “E guarirai da tutte le malattie, perché sei un essere Speciale” tratta da “La Cura” di Battiato.
Il “Premio Coerenza” è stato assegnato alla piccola Chiara Di Francesco. Marcato dalla frase “Il regalo mio più grande“, rappresenta una ragazza che compie 18 anni e acquista un biglietto per presentarsi alla Donazione, manifestando così il suo desiderio di avvicinarsi al mondo avisino. La bambina ha intrecciato una serie di messaggi (canzone, concerto, ticketing, maggiore età, festa, regalo, dono) in un unico elaborato, dimostrando grande attenzione al tema e capacità di sintesi tecnica.
Il “Premio Tecnica” è stato assegnato ad Aurora Carone. Il suo disegno è quello tecnicamente più curato nei dettagli. È evidente come la bambina sia rimasta colpita dall’Autoemoteca dell’AVIS Provinciale, visitata durante l’incontro formativo organizzato nel mese di Maggio presso il suo istituto. È significativo il fatto che abbia voluto rappresentare la terra come generatrice di vita, con i fiori nel prato a forma di goccia di sangue. Elemento centrale del disegno è l’albero rappresentato sull’autoemoteca, anch’esso simbolo di vita.
Il podio dell’edizione 2017 ha visto affermarsi due bambini, la cui capacità rappresentativa (almeno nel concorso AVIS) è solitamente sovrastata dalle alunne di sesso femminile. Non a caso 4 dei 6 premi principali sono stati realizzati da bambine.

Premio_Tecnica-Aurora_Carone-LR

Premio_Copertina-Giada_Serio-LR

Terzo classificato è il disegno di Maria Josè Giaccari. Molto particolare è la rosa a forma di cuore, perfetto nella sua rappresentazione tipica di un libro di anatomia umana. Una ragazza respira sulla rosa provocando lo scorrere di gocce che donano la vita a delle mani bisognose. La frase da lei scelta è attinente con il disegno: “Se ti nega anche la vita, respira la mia“.

Secondo classificato è il disegno di Fabio Caniglia. La rappresentazione grafica parte dalla strofa della canzone “Meraviglioso”, “Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto ti hanno inventato il mare”. È nota infatti la cronica mancanza di sangue registrata nei mesi estivi. Originale è l’idea, due simpatiche gocce di sangue attraversano il mare, pronte ad aiutare chi ne ha bisogno.

Primo_Premio-Loris_Pagano-LR
Primo classificato dell’edizione è il disegno di Loris Pagano. È la sintesi felicemente riuscita di capacità grafiche e tecniche, di originalità e coerenza rispetto al tema. Con estrema semplicità e precisione Loris ha rappresentato un uomo che ascolta il richiamo dell’autoemoteca, prospetticamente collocata in fondo al disegno. Anche in questo elaborato è evidente come Loris sia rimasto colpito dalla festa dell’autoemoteca tenutasi a scuola e dal fatto che in quella stessa occasione siano stati donati ai bambini centinaia di palloncini AVIS. Loris ha voluto rappresentare esattamente questo: il Dono come un giorno di festa.
Meritano di essere citate le 7 segnalazioni: Alessandro Marinò, Chiara Gennari, Sara Dell’Aquila, Martina Pasulo, Sofia Contaldi, Noemi Dell’Aquila, Samuele Messena.
Sono passati 11 anni dalla prima edizione del concorso e l’entusiasmo da parte dei bambini cresce sempre di più, insieme alla loro fantasia. Un ringraziamento speciale ai dirigenti scolastici degli Istituti “Edmondo De Amicis” e “Camillo Monaco”, che ogni anno accolgono calorosamente AVIS e contribuiscono fattivamente alle fasi organizzative. Fondamentale è il compito delle insegnanti che supportano e incoraggiano i bambini a realizzare dei veri capolavori. La loro fantasia, a volte, stupisce oltre ogni previsione le commissioni, perché riescono a centrare il tema con la semplicità e con la purezza che solo i bambini possono avere, donandoci il senso del dono attraverso uno sguardo diverso capace di catturare i nostri animi. La collaborazione tra i volontari AVIS e il personale scolastico, grazie al supporto reciproco e alla qualità dei progetti messi in campo, ha consentito di creare una rete di persone con uno scopo comune, la crescita e la valorizzazione dei bambini come portatori di messaggi solidali. AVIS, augurandosi di poter fare sempre del proprio meglio, ha già iniziato a sondare possibili temi per la prossima edizione del concorso.
I premi dell’edizione 2017 sono stati disegnati da Nadia Spinosa, realizzati dal maestro Mimmo Strabone e offerti come ogni anno dalla famiglia Andriani. Il calendario AVIS è stato offerto dalla Farmacia Manisco di Silvia Capozza e sarà consegnato a tutti i soci donatori AVIS nel corso della donazione del 17 Dicembre 2017.

Ubaldo Spina
AVIS Comunale ORIA
via Frascata – 72024 ORIA (BR)

L'articolo Concorso Pino Andriani, il tema Avis: “La Musica nel sangue” dei bambini proviene da Oria online.

Dalle ceneri del Sing nasce Casa Don Bosco: nuovo progetto pedagogico

Casa Don Bosco sarà il cuore pulsante della gioventù oritana! Un contenitore di esperienze, un nuovo servizio per infanzia e giovani.

Casa don Bosco Sing
Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Nasce Casa Don Bosco, dalle ceneri dell’oratorio S.I.N.G. nasce un nuovo servizio per infanzia e giovani.

Si terrà domenica dieci dicembre, con inizio alle ore diciotto, la presentazione del progetto pedagogico “Casa Don Bosco”, un contenitore di esperienze che nasce dalla chiusura dell’oratorio oritano. A seguito dell’ennesimo sfratto dell’amministrazione Ferretti, sfiduciata nei giorni scorsi, l’associazione “saremo il nuovo giorno” (S.I.N.G.) ha terminato per sempre le attività oratoriane nate nell’ormai lontano 1998. La mancanza di locali idonei ad ospitare le attività oratoriane, circa trecento mq, hanno sancito di fatto la morte dello storico centro giovanile. La giovane presidente del sodalizio oritano, Federica Caniglia, ed i responsabili Andrea Santorsola, Sabrina Oggiano, Imma Scrascia, Antonella Menga e Roberto Schifone, fondatore del S.I.N.G., hanno immaginato un luogo diverso dove l’infanzia, l’adolescenza e la gioventù oritana potesse continuare ad esprimersi con libertà: nasce così “Casa Don Bosco”. “Siamo emozionati e contenti – è il commento della presidente Canigliamanca davvero poco al taglio del nastro, Oria potrà godere, nuovamente, delle nostre attività, della nostra trentennale esperienza e del nostro progetto educativo”. L’evento inizierà alle ore diciotto presso il “ritiro Maria Immacolata” (parrocchia San Domenico) con la presentazione del progetto pedagogico, interverranno, tra gli altri, Don Daniele Conte, guida spirituale dal 1990 ad oggi del S.I.N.G., Don Crocifisso Tanzarella, parroco della Parrocchia di San Domenico, il presidente Federica Caniglia ed il fondatore dell’associazione S.I.N.G. Roberto Schifone. “Finalmente della politica oritana, quella distratta ed incurante dei veri interessi della cittadinanza – afferma Schifoneha smesso di fare forza contro i deboli. Il S.I.N.G. è salvo e continuerà a far bene tra le giovani generazioni formando nuove coscienze al gusto del bello, alla libertà, ai valori alti della vita, ai dettati del Santo Vangelo. Casa Don Bosco sarà il cuore pulsante della gioventù oritana!”. Il servizio nasce nella centralissima Piazza San Domenico, storico luogo di ritrovo delle giovani generazioni cittadine. Padrini dell’evento il noto ambasciatore salentino Fernando Blasi, in arte Nandu Popu, front man dei Sud Sound System ed il noto inviato di striscia la notizia Pinuccio che, proprio al caso “sfratto oratorio” dedicò un ampio servizio sul Tg satirico di Mediaset. “Il mio personale ringraziamento – conclude Schifone – a Nando e Pinuccio, hanno combattuto assieme a noi, ci hanno supportato ed incoraggiato, la loro presenza è per noi vera testimonianza di fraterna amicizia. L’ultimo ringraziamento ai tantissimi cittadini oritani, ai giovani di ieri e di oggi, alle loro famiglie che, in questi mesi, ci hanno spronato invitandoci a ricominciare, il S.I.N.G. continua a vivere grazie a voi!”.

Al termine della presentazione, alle ore diciannove circa, gli intervenuti si sposteranno in piazza San Domenico dove, col taglio del nastro e la benedizione, sarà inaugurata Casa Don Bosco. Durante l’inaugurazione l’associazione culturale oritana “E20 promotion” distribuirà le tradizionali “pettole di natale”.

L'articolo Dalle ceneri del Sing nasce Casa Don Bosco: nuovo progetto pedagogico proviene da Oria online.

Consegna benemerenze associative: Avis Oria premia i donatori meritevoli

Due giorni intensi per Avis Comunale Oria: Consegna benemerenze associative, concorso per bambini, convenzione palestre e giornata di donazione.

Benemerenze donatori Avis

Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Non capita tutti i giorni di premiare persone che hanno donato sangue intero ed emocomponenti, anno dopo anno, nella più totale gratuità e nell’anonimato.

24 – 25 Novembre – Consegna benemerenze associative, concorso per bambini, convenzione palestre e giornata di donazione. L’intensa due giorni dell’AVIS Comunale ORIA.
Non capita tutti i giorni di premiare un popolo di 129 volontari. Centoventinove persone che hanno donato sangue intero ed emocomponenti, anno dopo anno, nella più totale gratuità e anonimato. Venerdì 24 Novembre, a partire dalle ore 19:00, AVIS Comunale ORIA ringrazierà tutte i soci donatori che hanno maturato i requisiti per l’attribuzione delle benemerenze associative, conferendo i distintivi in rame, argento, argento dorato, oro e smeraldo. Tra di loro, 3 donatori riceveranno il distintivo in oro (conferito a chi ha effettuato almeno 50 donazioni) e 1 donatore riceverà il distintivo in oro smeraldo (conferito a chi ha effettuato almeno 100 donazioni). AVIS segnala la nutrita presenza di donne e di giovani tra i premiati. Nel corso della stessa manifestazione, spazio anche ai bambini con la premiazione dell’XI Edizione del Concorso Grafico-PittoricoPino Andriani”, incentrato quest’anno sul difficile incrocio arte e musica leggera italiana contenente messaggi di cura e solidarietà. La commissione giudicatrice dell’edizione 2017 è stata affidata al gruppo di progettazione TeCO. AVIS, infine, presenterà la convenzione riservata ai soci donatori che intendono iscriversi presso le palestre Meeting e Teknofit.
Appuntamento al Teatro della Chiesa di San Barsanofio gentilmente reso disponibile da Don Francesco Sternativo.

L’evento anticiperà la penultima giornata di donazione del 2017, organizzata sabato 25 Novembre presso il Centro di Raccolta Fisso di via Frascata, dalle 8:00 alle 11:30. La promozione della raccolta è stata affidata ai testimonial Barsanofio e Sergio, parrucchieri particolarmente conosciuti in città. Il loro messaggio è tutto nel concetto di cura, come afferma anche la nota attivista Naomi Klein: “Prendersi cura degli altri è la vera rivoluzione di questo secolo!”.

AVIS Comunale ORIA invita tutta la cittadinanza a partecipare attivamente alle due giornate, per scoprire i valori del dono e della solidarietà.

AVIS Comunale ORIA – Prendersi cura degli altri è la vera rivoluzione!

Ubaldo Spina
___________________________
AVIS Comunale ORIA
via Frascata – 72024 ORIA (BR)

L'articolo Consegna benemerenze associative: Avis Oria premia i donatori meritevoli proviene da Oria online.

Finanziamento per i giochi dei bambini disabili: Oria partecipa al Bando

Incontro Meetup 5 Stelle Oria con il Commissario Prefettizio che decide di partecipare al Bando per il finanziamento a beneficio dei bambini disabili.

Disabili 5 Stelle Oria

Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

l Meetup 5 Stelle Oria, con spirito sempre propositivo, dopo essere venuto a conoscenza dell’approvazione del bando regionale per l’adeguamento dei parchi pubblici per i bambini con disabilità, ha invitato l’Amministrazione comunale di Oria ad avviare la procedura per poter partecipare al predetto Bando. Considerata la ristrettezza dei tempi, abbiamo chiesto ed ottenuto un incontro con il commissario prefettizio, dott.ssa Cicoria, alla quale abbiamo spiegato i motivi che ci portavano ad insistere su tale adesione. Il colloquio, risultato cordiale e proficuo, si è concluso favorevolmente con l’adesione del comune alla partecipazione al Bando per il finanziamento a beneficio dei bambini disabili. 
La nostra caparbietà permetterà pertanto di assicurare, ai piccoli affetti da disabilità, uguale accesso alle attività ludiche, ricreative e di tempo libero nei parchi pubblici.

Vogliamo ricordare che il Meetup 5 Stelle Oria, in tempi non molto remoti, aveva presentato proposte alla passata partitocratica Amministrazione oritana, ricevendo sempre dinieghi giustificati da futili motivi.
Per il Meetup
Proto Raffaele

 

L'articolo Finanziamento per i giochi dei bambini disabili: Oria partecipa al Bando proviene da Oria online.

Oria, Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia: Io non sto a guardare

La giornata dei diritti dell’infanzia ha come slogan, quest’anno, “IO NON STO A GUARDARE” e mira a sensibilizzare tutti sulle politiche rivolte ai minori.

Giornata diritti infanzia

Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Il COMUNE di ORIA, II Settore Servizi Sociali e Scolastici, lunedì 20 novembre 2017 ore 09:00, celebra la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
La giornata è dedicata quest’anno allo slogan “IO NON STO A GUARDARE”.
Ad aderire, il Consultorio Familiare Asl Br 3, il I Istituto Comprensivo De-Amicis Milizia, il II Istituto Comprensivo Monaco-Fermi, L’Istituto Tecnico Commerciale per il Turismo di Oria, il Nido Comunale gestito dalla Coop. Soc. F. Aporti.
Ritenuto, inoltre, voler valorizzare il rapporto di collaborazione esistente riguardo le Politiche di Coesione, attraverso il sinergico sistema a rete tra realtà pubbliche e associative, si è giunti ad interloquire con le associazioni della Città di ORIA.
I diversi tavoli di lavoro, sono stati condotti e finalizzati alla sottoscrizione di un atto d’intesa tra le associazioni, che da sempre si dedicano ad opere filantropiche in favore, soprattutto, dei Minori.

Giornata diritti infanzia 2

Cliccare sull’immagine per ingrandirla! 

L’evento è finalizzato a sensibilizzare genitori e cittadinanza, circa l’importanza delle politiche rivolte ai minori e servizi per l’infanzia. La cooperazione tra le diverse risorse, è stata voluta fortemente nella consapevolezza della assoluta necessità di sviluppare positive sinergie tra i servizi sociali dell’ente, gli utenti e quindi le associazioni impegnate sul territorio.
La Giornata prende avvio (alle ore 09:00 sino 13:30) con l’apertura piazzale antistante COMUNE di ORIA.
Il programma della Giornata prevede, dopo i saluti introduttivi del Commissario Prefettizio dott.ssa Erminia Pasqua CICORIA, a seguire, la Responsabile del II Settore Servizi Sociali e Scolastici dott.ssa Danila CICIRIELLO, molte attività che occuperanno Via Erodoto di Alicarnasso sino a confluire in villa comunale.
Renderemo viva la città di ORIA con la creatività delle associazioni.

Associazione culturale Dear Amico
Centro Polifunzionale San Benedetto
Coop. Ferrante Aporti gestione Nido Comunale
Coop. Soc. InCerchio Comunità Rondinea
Associazione divertimento incantato
Ludoteca l’isola che non c’è
Associazione S.I.N.G. casa Don Bosco Onlus
Associazione Speranza per la Vita ONLUS
Gruppo sbandieratori e Musici della Città di Oria
GRUPPO SBANDIERATORI E MUSICI RIONE LAMA
I Istituto Comprensivo De Amicis – Milizia
II Istituto Comprensivo Monaco – Fermi
L’Istituto per il Turismo Calò
ASD TeKnofit
ASD Palestra MEETING
Centro Anziani
SmartUP Associazione di Promozione Sociale
Nucleo volontariato di protezione civile e tutela sociale, (postazione e supporto logistico)
Servizio Nonni Vigili

Si ringraziano i settori di competenza: Affari generali, Settore ufficio tecnico Patrimonio, Comando Polizia Municipale, Settore Servizi Finanziari, Settore Servizi Sociali e Scolastici, che nelle funzioni delle loro responsabilità di dirigenza, hanno curato i procedimenti amministrativi, al fine di assicurarne la sicurezza e l’efficienza della manifestazione.

Dott.ssa Valentina Farina

L'articolo Oria, Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia: Io non sto a guardare proviene da Oria online.

Salute si accomodi: ciclo di incontri su prevenzione e salute a Oria

Salute si accomodi: “Vaccini e società: un diritto o un dovere?” “Donne e salute: l’importanza della prevenzione”, sono i temi degli incontri in programma.

Salute prevenzione Oria

Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

ORIA: “SALUTE, SI ACCOMODI!”

AVIS comunale di Oria, l’associazione culturale “Il Pozzo e l’Arancio“, la delegazione per Oria della fondazione ANT Italia onlus e l’associazione “Maia” organizzano per il prossimo fine settimana un mini ciclo di incontro su prevenzione e salute rivolto alla cittadinanza e a operatori di diversi settori dal titolo “Salute, si accomodi!”.

Il primo evento informativo è intitolato “Vaccini e società: un diritto o un dovere?” e si terrà venerdì 17 novembre p.v. nella sala di rappresentanza del Seminario vescovile “San Carlo Borromeo” di Oria (Br), sito in piazza San Giustino de Jacobis, con inizio alle ore 18.30.
L’incontro è patrocinato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Brindisi e vedrà l’intervento di:
* Luca Carbone – dottore in metodologia dell’intervento psicologico, vice presidente de “Il Pozzo e l’Arancio”.
* Giusy Candida – dottoressa in medicina e chirurgia, socia de “Il Pozzo e l’Arancio”.
* Valentina Farina – assistente sociale specialista, Comune di Oria.
* Silvio Tafuri – medico specialista in igiene e medicina preventiva, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze biomediche e Oncologia umana dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari.
* Stefano Termite – medico specialista in igiene e medicina preventiva, direttore del Servizio di igiene e sanità pubblica di ASL Brindisi.
* Enrico Rosati – medico specialista in clinica pediatrica, dirigente dell’U.O.C. dell’UTIN-Neonatologia presso l’ospedale “A. Perrino” di Brindisi.
Modera: Pierdamiano Mazza, presidente de “Il Pozzo e l’Arancio” e delegato ANT Oria.
Le conclusioni saranno affidate a rappresentanti del Consiglio provinciale dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.
Ai professionisti, ai docenti e agli operatori sociali che ne faranno richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione all’evento di informazione.

Sabato 18 novembre alle ore 17.00 nella sala conferenze dell’Istituto Antoniano dei Padri Rogazionisti di Oria (Br) sito in via Sant’Annibale Maria di Francia, avrà luogo il secondo evento del ciclo sul tema *“Donne e salute: l’importanza della prevenzione”*, dedicato alla prevenzione oncologica nelle donne e alla necessità dell’informazione al riguardo.
Interverranno sull’importante tematica:
* Marina Turaccio – psicologa e psiconcologa.
* Alessandro Galiano – radiologo e senologo.
* Mina Fedele – medico specialista in oncologia.
Modera: Annagrazia Angolano, direttore responsabile di Canale 85.
L’evento sarà allietato dalla partecipazione della scuola di danza “Arte in movimento”. Questo secondo appuntamento vede la luce soprattutto grazie alla neonata associazione “Maia” che si prefigge la finalità di realizzare iniziative di utilità sociale con particolare attenzione al mondo delle donne.

Prof. Pierdamiano Mazza
Presidente dell’Associazione Culturale “Il Pozzo e L’Arancio”

L'articolo Salute si accomodi: ciclo di incontri su prevenzione e salute a Oria proviene da Oria online.

Avis ai neo maggiorenni del Liceo Scientifico di Oria: Donando si impara

La professoressa D’Elia testimonial per la seconda donazione organizzata mercoledì 15 Novembre per i neo maggiorenni del Liceo Scientifico di Oria.

Neo maggiorenni Liceo Scientifico

Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

15 Novembre – Donando si impara
Sarà la professoressa Cosima D’Elia la testimonial per la seconda donazione dell’anno organizzata mercoledì 15 Novembre (dalle 8:00 alle 11:30) per i neo maggiorenni del Liceo Scientifico “V. Lilla”. Un invito a scoprire diritti e doveri che si acquisiscono con la maggiore età, a scegliere responsabilmente di essere cittadini attivi fin da subito in progetti di volontariato e solidarietà.

Puntare sui giovani è l’investimento migliore che un’associazione come AVIS possa avviare. Non a caso proprio tra i liceali AVIS ha selezionato uno dei suoi testimonial per la campagna di comunicazione 2017-2020. Nel mese di maggio hanno risposto in 23, giovani quasi tutti alla prima donazione.

La donazione si terrà in autoemoteca in via Ada Negri e sarà aperta a tutti i volontari interessati, non solo agli studenti del Vincenzo Lilla. AVIS ricorda che, in caso di donazione di sangue, al lavoratore spetta la giornata di riposo normalmente retribuita.
Per gestire al meglio i tempi, le risorse e l’organizzazione, si prega di contattare o prenotarsi ai seguenti recapiti:

AVIS Comunale ORIA – Donando si impara!

 

Ubaldo Spina
AVIS Comunale ORIA
via Frascata – 72024 ORIA (BR)

L'articolo Avis ai neo maggiorenni del Liceo Scientifico di Oria: Donando si impara proviene da Oria online.

SmArtUp alla Giornata dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia: SmArtUp offrirà ai piccoli un Palloncino come simbolo del diritto di ricevere protezione e cura!

Smartup diritti infanzia

Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

L’iniziativa voluta dai Servizi Sociali del Comune di Oria, si terrà il 20 novembre 2017.

L’Associazione di promozione sociale SmArtUp nasce il 25 agosto 2017 non ha scopo di lucro e svolge attività di utilità e solidarietà sociale in favore di tutti i cittadini.
L’Associazione è finalizzata a promuovere, tutelare e valorizzare il territorio in ambito urbanistico, ambientale, storico e culturale, si propone di realizzare attività educo-formative, informative e divulgative, diffondendo e affermando valori etici quali la centralità della persona, l’integrazione, La partecipazione in un ottica di cittadinanza attiva.
Per conseguire questi obiettivi è proiettata ad interagire con persone, istituti scolastici, enti nazionali ed esteri attraverso la realizzazione di laboratori educativi, incontri, seminari, dibattiti e manifestazioni per la conservazione delle tradizioni.
Smartup ha aderito alla GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA E ADOLESCENZA, che si terrà il 20 novembre 2017, iniziativa voluta dai Servizi Sociali del Comune di Oria.
”UN PALLONCINO PER I DIRITTI DELL’INFANZIA”
SmArtUp sarà presente con uno stand per offrire ai piccoli dei palloncini come simbolo della loro necessità e diritto di ricevere protezione e cura!

L'articolo SmArtUp alla Giornata dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza proviene da Oria online.

I giornalisti di Parigi in visita alle bellezze di Oria per l’educational

Nel Salento i Giornalisti di Parigi: la Pro Loco di Oria li ha accolti con lo spettacolo degli Sbandieratori prima di recarsi in visita al Museo Messapico.

Giornalisti di Parigi a Oria

Questo evento è stato organizzato da Carmen Mancarella, giornalista ed editrice (spiaggepuglia@gmail.com), grazie al partenariato della Pro Loco di Oria

Arrivano nel Salento i Giornalisti di Parigi. “Li conquisteremo con olio, vino, mari e la nostra gioia di vivere“.

Giornalisti di Parigi al Museo

Altre foto al seguente link:
https://www.facebook.com/oria.online/photos/pcb.10156057100059644/10156057096464644/?type=3&theater

Dopo il successo della conferenza stampa a Parigi, organizzata dalla giornalista Carmen Mancarella in partenariato con i Comuni di Salice Salentino, Melendugno e Pro Loco di Oria, arrivano nel Salento i giornalisti francesi ai quali è stata raccontata la bellezza della nostra terra. Da venerdì 10 e fino a lunedì inizierà un educational, il 49mo organizzato dalla rivista di turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge, durante il quale (come promesso in conferenza stampa) i giornalisti avranno la possibilità di vedere dal vivo i paesaggi della terra salentina: i due Mari, lo Jonio e l’Adriatico, la produzione dell’olio e del vino e condividere con gli abitanti del luogo le emozioni, legate alle cose più semplici: preparare le orecchiette nella scuola di cucina di Ceglie, la Med Coocking School, raccogliere le olive e assistere alla molitura a Melendugno, visitare la masseria didattica Villa Buontempo a Francavilla Fontana con il suo buon olio dop Terra d’Otranto, brindare nelle cantine del Salice Salentino doc e lasciarsi coinvolgere dai ritmi degli sbandieratori di Oria, avere un’idea di tutto il Salento grazie al parco Salento in miniatura.
A fare da ambasciatori a Parigi sono stati i grandi vini del Salice Salentino doc, rappresentati in conferenza stampa dal sindaco Tonino Rosato e dal presidente del Consiglio, Daniele Casilli. “Siamo felici di accogliere i giornalisti”, dice il sindaco, “perché è importante che provino l’esperienza di visitare la nostra terra, ne scoprano i sapori e i paesaggi”.
Il gruppo sarà composto anche da giornalisti italiani in rappresentanza di testate come Tg5, Repubblica Viaggi, Il Sommelier, Turismo del Gusto, impressionidiviaggio.com, eturbonews.com; inpuglia.it, vinieco.it, ambienteeuropa.info e fotoreporter.
Per la Francia ci saranno Le Monde du luxe e Madame le Figarò il supplemento femminile allegato al famoso quotidiano Le Figarò. Presente anche un’importante cittadina olandese che ha acquistato casa nel Salento.
I giornalisti saranno ospitati dai Basiliani resort e dal Grand Hotel Riviera del più grande gruppo alberghiero di Puglia CDSHotels (www.cdshotels.it). Saranno poi deliziati a tavola nei ristoranti La Vecchia Oria, In via Roma a Cavallino, Trattoria Acaya e Ristorante a Kilometro Zero a Supersano.
Si partirà venerdì mattina 10 novembre con la visita della Med Cooking School a Ceglie Messapica, visita della Tenuta Masseria didattica Villa Buontempo a Francavilla Fontana (www.villabuontempo.it), passeggiata per Oria, accolti dagli sbandieratori grazie alla Pro Loco di Oria, presieduta da Pino Malva.
Sabato 11 novembre i giornalisti visiteranno le Marine di Melendugno, gli uliveti e assisteranno alla molitura nella Cooperativa Rinascita Agricola. Nel pomeriggio saranno a Caprarica per conoscere i frantoi ipogei e la sera ad Acaya, la città ideale del Rinascimento.
Domenica 12 novembre trascorreranno tutta la giornata a Salice Salentino, visitando le cantine e ascoltando la storia dei grandi vini, che sono stati ambasciatori del Salento a Parigi.

Carmen Mancarella
spiaggepuglia@gmail.com

L'articolo I giornalisti di Parigi in visita alle bellezze di Oria per l’educational proviene da Oria online.

Oria: pubblicato il Bando Nonno Vigile per il servizio civico volontario

Predisposto dai Servizi Sociali della Città di Oria il Bando Nonno Vigile per l’attività di sorveglianza presso le scuole primarie e secondarie di I grado.

Oria Bando Nonno Vigile

Città di Oria

PROVINCIA di BRINDISI

SETTORE II

SERVIZI SOCIALI E SCOLASTICI

BANDO NONNO VIGILE

Questo Ente anche quest’anno intende realizzare il progetto scolastico “Nonno vigile”, consistente nell’attività di sorveglianza, a titolo di servizio civico volontario, da parte di cittadini, uomini e donne, di età compresa tra 45 e 75 anni, presso le locali scuole primarie e secondarie di I grado (ex elementari e medie) del Comune, durante gli orari di entrata ed uscita.

L’Amministrazione Comunale, al fine di avviare tale servizio da affidare a persone residenti in questo Comune, in numero massimo di 20, pubblica il presente avviso diretto a chiunque ne abbia interesse. Le persone interessate allo svolgimento del servizio di che trattasi, che ritengono di essere in possesso dei sottoelencati requisiti, possono presentare domanda scritta al Comune di Oria (BR). L’incarico avrà durata per l’anno scolastico 2017/2018, con possibilità di rinnovo di intesa tra le parti. Il rapporto che si viene ad instaurare fra le parti non ha in alcun modo carattere di attività lavorativa a tempo determinato e non dà luogo a costituzione di rapporto d’impiego, ma si tratta di un’attività volontaria e gratuita.

1. Requisiti richiesti
a) essere residenti nel Comune di Oria (BR);
b) essere idonei sotto l’aspetto psico-fisico in relazione alla tipologia d’incarico che si intende svolgere;
c) avere un’età compresa tra gli anni 45 e 75;
d) essere in possesso dei requisiti di onorabilità previsti per l’accesso al pubblico impiego.
2. Requisiti preferenziali
a) aver già prestato il servizio negli anni scorsi;
b) aver prestato la propria attività lavorativa presso servizi o corpi di polizia locale ovvero forze di polizia statali e/o forze armate;
c) essere iscritti ad un’associazione del territorio ovvero essere iscritto al Centro per gli anziani comunale.
3. Domande di partecipazione
I soggetti interessati a svolgere la predetta attività socialmente utile, dovranno far per venire apposita domanda al Protocollo Generale del Comune di Oria (BR) entro il 15.11.2017 ore 12.00 In caso di ammissione al servizio, i volontari dovranno presentare attestazione rilasciata dal proprio medico di base dalla quale risulti l’idoneità psico-fisica all’iniziativa.
4. Modalità di svolgimento delle attività
Ai volontari che operano in collaborazione con l’Amministrazione Comunale per l’attività di nonno-vigile compete:
– l’impegno affinché le prestazioni siano rese con continuità, per il periodo preventivamente concordato, pur mantenendo il carattere volontario del rapporto, ai fini della necessaria programmazione delle attività;
– l’impegno a dare tempestiva comunicazione al Responsabile individuato dall’Amministrazione Comunale delle interruzioni che, per giustificato motivo, dovessero intervenire nello svolgimento delle attività.

L’Amministrazione Comunale provvederà a propria cura e spese a fornire a ciascun volontario in servizio la seguente dotazione:

– tessera di riconoscimento;

– giubbotto ad alta visibilità;

– cappellino;

– kit impermeabile;

– fischietto.

5. Coperture assicurative
Tutti coloro che prestano l’attività socialmente utile di vigilanza sulle scuole del territorio sarà assicurato con spesa a carico dell’Amministrazione Comunale contro i rischi di infortunio in cui potrebbe incorrere, in servizio, nonché contro i rischi di responsabilità civile verso terzi conseguente a colpa nello svolgimento delle mansioni affidate.
6. Avvio al servizio
Il settore Polizia Locale organizzerà apposito corso di formazione rivolto ai volontari da avviare al servizio ed effettuerà il coordinamento degli stessi.
Per informazioni, ritiro del bando e del modello di domanda e consegna è competente il Settore Servizi Sociali e Scolastici, con sede Via Epitaffio, tel. 0831/846535-36-38, orario al pubblico:
a) dal martedì al venerdì: dalle ore 09.00 alle ore 13.00;
b) il giovedì: dalle ore 16.00 alle ore 18.00.
IL RESPONSABILE DEL II SETTORE
SERVIZI SOCIALI E SCOLASTICI
Dott.ssa Danila Ciciriello

L'articolo Oria: pubblicato il Bando Nonno Vigile per il servizio civico volontario proviene da Oria online.