Una passeggiata nel Borgo antico di Oria: Quartiere ebraico

Le FOTO di alcune strade, vie, viuzze, piazzette, angoli suggestivi del borgo antico di Oria, che ho fotografato nel tentativo di trasmettere le emozioni che queste meraviglie possono suscitare

Borgo antico di Oria quartiere ebraico

Scatti in libertà.
Domenica 27 agosto 2017

Le fotografie suscitano emozioni uniche e irripetibili in grado di risvegliare i ricordi più belli e più sopiti anche a distanza di molto tempo.

Lo spettacolo che avevo davanti agli occhi meritava di essere fotografato nel tentativo di mostrare anche ad altri queste meraviglie.
Durante una passeggiata ho scattato le FOTO di alcune strade, vie, viuzze, piazzette, angoli suggestivi del borgo antico di Oria, che consiglio di vedere e di percorrere con passo lento e con spirito esplorativo per scoprirne gli aspetti architettonici, alcuni dei quali risalenti alla vita medievale della città.

La Galleria fotografica di Oria online:

Borghi antichi di Oria quartiere ebraico Borgo antico di Oria: quartiere ebraico

Servizio fotografico a cura di F. Russo.

Altre foto pubblicate su Facebook

L'articolo Una passeggiata nel Borgo antico di Oria: Quartiere ebraico proviene da Oria online.

Elezioni Politiche 2018: Forza Italia di Oria presenta i Candidati

Giovani, lavoro, immigrazione, economia, flat tax sono alcuni dei temi di cui si parlerà all’Assemblea, di iscritti e simpatizzanti di Forza Italia, convocata per la presentazione dei Candidati alle prossime elezioni Politiche.

Candidati politiche Forza Italia Oria

Domenica 18 febbraio 2018, alle ore 10:00, nella sede del circolo in via D. Bonifacio 34, si svolgerà un’assemblea di iscritti e simpatizzanti per presentare i nostri candidati, alla Camera ed al Senato, nelle elezioni politiche che si terranno il 04 marzo 2018.
È una manifestazione, ma anche un momento importante per focalizzare idee, progetti e programmi di Forza Italia in campo nazionale, dopo i tanti governi che si sono succeduti, da Monti in poi, che hanno distrutto l’economia della nostra Italia.
È dal 2011 che gli italiani aspettano di essere rappresentati da un governo legittimamente eletto e non da abusivi come quelli che hanno legiferato norme contro il popolo.
I Governi Monti, Letta, Renzi e Gentiloni, sono stati incapaci di dare soluzioni alle istanze dei cittadini.
Giovani, lavoro, immigrazione, economia, flat tax, riforma del fisco e tasse, sono gli argomenti che stanno a cuore a molti, che sperano siano risolti in breve tempo, consapevoli che solo la coalizione di centro destra ha le idee chiare per coniugare sviluppo e benessere.
Parteciperanno all’assemblea:
– L’on. Luigi Vitali, candidato al Senato
– L’avv. Antonio Andrisano, candidato alla Camera dei Deputati
– I candidati del listino proporzionale della nostra circoscrizione.

Comunicato

Forza Italia – Oria
Pino Destradis – Fabio Stranieri

L'articolo Elezioni Politiche 2018: Forza Italia di Oria presenta i Candidati proviene da Oria online.

Diocesi di Oria, santuario di San Cosimo alla Macchia: Festa dei Fidanzati

Il vescovo mons. Vincenzo Pisanello incontrerà le coppie dei Fidanzati che si preparano alla celebrazione delle nozze e la festa sarà arricchita dal concerto “Come un prodigio”.

Diocesi Oria Festa Fidanzati
Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Al santuario di San Cosimo alla Macchia la Festa dei Fidanzati 2018

Venerdì 16 febbraio 2018 alle ore 19.00, nel santuario di San Cosimo alla Macchia in Oria si terrà la Festa dei Fidanzati, annuale appuntamento promosso dall’Ufficio di Pastorale familiare della Diocesi di Oria.

Il vescovo mons. Vincenzo Pisanello incontrerà le coppie provenienti da tutti i comuni della Diocesi di Oria che si preparano a celebrare il sacramento del matrimonio nelle rispettive comunità parrocchiali.

La Festa sarà arricchita dal concerto-testimonianza “Come un prodigio” che vedrà protagonisti i coniugi Debora Vezzani e Juri Castellana.

Prof. Pierdamiano M. Mazza
Direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni sociali e la Cultura della Diocesi di Oria

Diocesi di Oria
piazza Cattedrale, 9
72024 – Oria (Br)

L'articolo Diocesi di Oria, santuario di San Cosimo alla Macchia: Festa dei Fidanzati proviene da Oria online.

Oria: le campane suonano a Festa per il venerato Patrono San Barsanofio

San Barsanofio, venerato patrono della Città e della Diocesi di Oria, ci offre un approdo ad un porto calmo e sicuro in una vita che naviga in un mare in tempesta. La salvezza spirituale annulla ogni paura.

San Barsanofio patrono Oria
Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Festa del patrocinio di San Barsanofio
Patrono della Città e della Diocesi di Oria
La nave, in mare, è preda del rischio e del vento. Se però raggiunge un calmo e pacifico porto, non teme più calamità, ma è sicura. Anche tu, mentre resti tra gli uomini, aspettati tribolazioni, rischi e urti alla sensibilità. Ma se raggiungi il porto del silenzio, per te preparato, non avrai più paura“. Lettere ascetiche di San Barsanufio

20 febbraio 2018
PROGRAMMA
Novena in Basilica Cattedrale
Ogni sera alle ore 16,30: Santo Rosario, Celebrazione Eucaristica e venerazione della Reliquia del Santo.

Messa e animazione liturgica affidata alle parrocchie della Diocesi
Domenica 11 febbraio ore 17,00: Francavilla Fontana, Parrocchia “Sant’Eligio“.
Lunedì 12 febbraio ore 17,00: Francavilla Fontana, Parrocchia “Maria SS. del Carmine“.
Martedì 13 febbraio ore 17,00: Ceglie Messapica, Parrocchia “San Rocco“.
Mercoledì 14 febbraio ore 17,00: Oria, Basilica Cattedrale – Celebrazione Eucaristica delle “Sacre Ceneri“, presieduta dal Vescovo S. E. Mons. Vincenzo Pisanello.
Giovedì 15 febbraio ore 17,00: Sava, Parrocchia “Sacra Famiglia“.
Venerdì 16 febbraio ore 17,00: Manduria, Parrocchia “San Giovanni Bosco“.
Sabato 17 febbraio ore 17,00: Manduria, Parrocchia “Santa Gemma Galgani“.
Domenica 18 febbraio ore 17,00: Oria, Basilica Cattedrale.
Lunedì 19 febbraio ore 17,00: Torre Santa SusannaUnità Pastorale“. A Seguire presso la sagrestia grande la “Giornata Barsanufiana“: Conversazione con il prof. Luigi Neglia, della Società di Storia Patria per la Puglia – Bari su “Barsanufio di Gaza tra storia e tradizione locale“.

Martedì 20 febbraio: Festa del patrocinio di San Barsanofio
SS. Messa: ore 08,00 – 09,30 – 11,00
Ore 16,30 solenne processione secondo il tradizionale itinerario: Piazza Cattedrale, via Q. M. Corrado, via, R. Lombardi, piazza Carissimo, corso Umberto I, piazza Lama, via M. Pagano, piazza Lorch, via D. Bonifacio con sosta sul sagrato dell’antica chiesa di San Francesco di Paola, piazza Donnolo, Porta degli Ebrei, via F. Milizia, piazza Manfredi con sosta per la preghiera al Santo Patrono, via Roma, piazza D. Albanese, via A. M. Kalefati, vai R. Lombardi, via Q. M. Corrado, piazza Cattedrale.

Al rientro della processione Santa Messa ore 18,00.
Concelebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Vescovo S. E. Rev.ma Mons. Vincenzo Pisanello.

La banda cittadina al mattino annuncerà la Festa per le vie principali della Città e nel pomeriggio accompagnerà la processione.
Il suono festoso delle campane annuncerà l’inizio della novena, nel giorno della Festa le campane suoneranno alle ore 08,00 e alle 12,00.

Il Presidente Delegato
Michele Pepe Milizia

Il Parroco
Don Raffaele Giuliano

Leggi:
Per accostarsi alla Santità di “Barsanofio” – Patrono della Città di Oria – di S. E. Mons. Marcello Semeraro 
Oria – San Barsanofio – Benedizioni e intercessioni

L'articolo Oria: le campane suonano a Festa per il venerato Patrono San Barsanofio proviene da Oria online.

Oria in marcia: Messaggio di pace e accoglienza per migranti e rifugiati

Messaggio di pace per migranti e rifugiati: A rappresentare il Comune di Oria con il gonfalone sarà  il Commissario straordinario dott.ssa Erminia Cicoria.Marcia pace migranti

 

Il Comune di ORIA, domenica 11 febbraio 2018, partecipa alla 13a Marcia della solidarietà, della pace e dell’accoglienza. Messaggio di pace per i “Migranti e Rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”.
La partenza è prevista da Cisternino (Chiesa madre celebrazione alle ore 8,30 della Santa messa). Conclusa la messa i gruppi radunati, percorreranno circa 3 – 4 km verso una c.da in direzione di Locorotondo per arrivare a Marinelli nel nome di Padre Venerabile Francesco Convertini, missionario Salesiano dei poveri e dei bambini. Seguirà un momento di ritrovo.

La partecipazione all’iniziativa prevede
– la partecipazione di un gruppo alla marcia
– la disponibilità ad organizzare incontro in loco per sensibilizzazione

A rappresentare il Comune di Oria con il gonfalone sarà il Commissario straordinario dott.ssa Erminia Cicoria.
La responsabile del II settore servizi sociali e scolastici dott.ssa Danila Ciciriello.
Il Comandante Polizia Municiapale f.f. dott.ssa Mascia.

Pertanto, si rende noto alla comunità locale l’invito all’elaborazione di richieste e di proposte di attività atte alla realizzazione degli obiettivi di una politica che risponda alle esigenze della solidarietà, della pace e dell’accoglienza.

Eventuali proposte dal mondo dell’associazionismo, di organismi iscritti nei registri regionali, comunità educative di prima accoglienza, delle istituzioni scolastiche, dovevano pervenire entro il 21/01/2018 all’indirizzo PEC
servizisocioculturali.comune.oria@pec.rupar.puglia.it

Ad oggi, risulta pervenuta una sola richiesta da parte della coop. soc. Rondinea che accoglie minori stranieri non accompagnati (le azioni che porranno in essere sono: manifesto della pace nelle diverse lingue del mondo).

L'articolo Oria in marcia: Messaggio di pace e accoglienza per migranti e rifugiati proviene da Oria online.

Weekend alla scoperta dei borghi della Puglia: foto e info di Oria online

Alla scoperta dei borghi di Puglia con Weekend Premium della giornalista Benedetta Rutigliano. Un weekend a Oria per scoprire cosa vedere, dove mangiare e dove dormire.

Weekend Borghi segreti Oria

Alla scoperta dei borghi segreti della Puglia: con Oria online

Una delle dieci meraviglie segrete della Puglia è Oria dove si trova una fortezza dalla forma di vascello.

Weekend Premium Blog
di Benedetta Rutigliano

Puglia. Alla scoperta dei borghi segreti: Oria
Una delle dieci meraviglie segrete della Puglia è Oria dove si trova una fortezza dalla forma di vascello.

Foto e info sono tratte da www.oria online 
Dr F. Russo

Weekend Borghi Oria online
30 agosto 2017

Benedetta Rutigliano

“Il castello di Oria, in provincia di Brindisi, si erge sul colle del Vaglio occupando la parte più alta dell’antica città, che secondo Erodoto fu fondata da un gruppo di naufraghi cretesi che la chiamarono Hyria. L’area del castello era occupata dall’acropoli messapica, che nel VI secolo si dotò di mura (come si può vedere nella piazza della cattedrale), mentre tra il tra il 1225 e il 1233 la fortezza venne ampliata e riprogettata da Federico II. Il Castello, le cui mura esterne sono dotate di merlature e torrette aggettanti, ha la peculiare forma di un vascello, un triangolo isoscele con il vertice a nord e base a sud, ben sorvegliato da tre torri: le due circolari, di epoca angioina, “Del Cavaliere” e “Del Salto”, e quella “Dello Sperone”, che… ”
“… Varietà di birre abbinate a stuzzichini preparati con cura e cibi di una volata a Il Castello Pub, Taverna e Birreria, nel centro di Oria (piazza Domenico Albanese, 9… L’albergo diffuso Borgodioria Resort è il modo migliore per soggiornare in una affascinante dimora medievale perfettamente ristrutturata nel centro storico di Oria… ”

L'articolo Weekend alla scoperta dei borghi della Puglia: foto e info di Oria online proviene da Oria online.

Giornata mondiale della Vita consacrata: Messa del Vescovo Pisanello

Venerdì 2 febbraio 2018, festa della Presentazione di Gesù al Tempio, ricorrendo la XXII Giornata mondiale della Vita consacrata, il vescovo di Oria mons. Vincenzo Pisanello presiederà la santa Messa.

Festa Vita Consacrata

Venerdì 2 febbraio 2018, festa della Presentazione di Gesù al Tempio, ricorrendo la XXII Giornata mondiale della Vita consacrata, il vescovo di Oria mons. Vincenzo Pisanello presiederà la santa Messa alle ore 17.00 nel santuario di San Cosimo alla Macchia in Oria.
Nel corso della celebrazione i religiosi e le religiose assieme ai membri degli istituti secolari rinnoveranno la consacrazione religiosa ringraziando il Signore per il dono della vita consacrata.
Il vicario episcopale per gli Istituti di Vita consacrata e le Società di Vita apostolica, padre Cosimo Pro ofm, ricorda che i fedeli della Diocesi di Oria sono invitati a essere presenti alla celebrazione in segno di comunione e per ringraziare Dio.

Prof. Pierdamiano M. Mazza
Direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni sociali e la Cultura della Diocesi di Oria

Diocesi di Oria
piazza Cattedrale, 9
72024 – Oria (Br)

L'articolo Giornata mondiale della Vita consacrata: Messa del Vescovo Pisanello proviene da Oria online.

I prestigiosi Borghi Arancioni pugliesi saranno presenti alla BIT di Milano

Oria, con la rete di Borghi pugliesi insigniti della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, partecipa alla Borsa del Turismo di Milano, per raccontare la Puglia ad una sola voce.

Rete Borghi Arancioni

BIT Milano
LA PUGLIA SI TINGE DELL’ARANCIO DEL TOURING CLUB ITALIANO
Una rete di Borghi insigniti della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano costituita tra i comuni pugliesi per raccontare la Puglia ad una sola voce.
Dai Monti Dauni al Salento, passando per i comuni della Valle d’Itria, una sola rete di Borghi accomunati dalla prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Una scelta precisa di marketing del turismo, tenuta a battesimo nel primo incontro dello 30 gennaio, presso la sede dell’ANCI, che ha visto ufficializzarsi la costituenda rete di comuni bandiera arancione.
La prima delle iniziative in cantiere sarà relativa all’organizzazione della presenza dei Borghi Arancioni Pugliesi presso la BIT di Milano del prossimo 13 febbraio. Nel corso della Borsa del Turismo sarà raccontata la Puglia Arancione, attraverso tutte le sfumature possibili, un racconto cui prenderanno parte anche l’assessore al turismo regionale, Loredana Capone, e il presidente Michele Emiliano.
Nello spazio tematico, all’interno del quale saranno ospitate le delegazioni delle tre aree geografiche coinvolte, saranno allestiti desk per il matching dell’offerta turistica. Sarà inoltre girato un video a tema, dedicato alle eccellenze enogastronomiche dei Paesi Bandiera Arancioni coinvolti, che declini, attraverso una sorta di viaggio virtuale, un ventaglio di offerta fatto di unicità e riscoperta delle tradizioni locali.

L'articolo I prestigiosi Borghi Arancioni pugliesi saranno presenti alla BIT di Milano proviene da Oria online.

Festa don Bosco, Educatore Melania Russo: insigniti tre Procuratori Capo

Premio Educatore Melania Russo: Montanaro, De Salvatore e Rizzo sono i tre Procuratori Capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Taranto, Bari e Lecce, che saranno insigniti dello speciale riconoscimento.

Premio Educatore Melania Russo
Cliccare sull’immagine per ingrandirla!

Premio Educatore “Melania Russo”.

I tre Procuratori Capo dei minorenni alla Festa di San Giovanni Bosco.

Saranno insigniti dello speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo” i tre Procuratori Capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, Lecce e Taranto. Saranno presenti la dott.ssa Pina Montanaro, Procuratrice Capo di Taranto, il dott. Ferruccio De Salvatore, Procuratore Capo di Bari e la dott.ssa Maria Cristina Rizzo, Procuratrice Capo di Lecce.

Melania era una preanimatrice dell’oratorio, volata via a 14 anni a causa di brutto male, voleva divenire educatrice, non ha avuto tempo! Il riconoscimento a lei dedicato ne preserva la memoria e, al contempo, esalta istituzioni ed educatori che si spendono per la nostra gioventù. Lo scorso anno è stato insignito del premio il dott. Cataldo Motta, Magistrato e la dott.ssa Rosy Paparella, Garante minori della Regione Puglia. “Quest’anno abbiamo pensato di premiare le tre Procure attive presso i T.M. della Regione Puglia – è il commento di Roberto Schifone, vicepresidente nazionale del Movimento per l’Infanzia e fondatore del S.I.N.G. – per sottolineare il grande lavoro, molte volte poco conosciuto ai più, che compiono a favore delle nuove generazioni sia per il contrasto della devianza che per i percorsi rieducativi!”. Durante la manifestazione verrà assegnato il “Premio Nazionale Donato Carbone vittima di mafia” al giornalista ed inviato di striscia la notizia Luca Abete, al giornalista e conduttore delle Iene, Matteo Viviani, al papà della piccola Sofia, vittima di una malattia rara, Guido De Barros, ed a Don Antonio Coluccia, parroco di frontiera da tempo sotto scorta. “Siamo davvero alla vigilia – afferma Federica Caniglia, presidente del S.I.N.G. – della grande festa di San Giovanni Bosco, una festa che attendiamo un intero anno e la quale tutto il consiglio direttivo lavora con immutata energia ed entusiasmo”. La manifestazione è presentata dal capo redattore della Gazzetta del Mezzogiorno, il dott. Vincenzo Sparviero, che da anni ormai conduce la cerimonia di assegnazione e la festa di San Giovanni Bosco, il giorno in questione Domenica 4 febbraio p.v. alle ore 18.30 presso il Teatro di San Pasquale dei Padri Rogazionisti ad Oria (BR). Media partner: lo strillone news, Idea Radio.

L'articolo Festa don Bosco, Educatore Melania Russo: insigniti tre Procuratori Capo proviene da Oria online.

Festa Don Bosco: premio arte, sport e territorio a eccellenze pugliesi

Oria, Festa di San Giovanni Bosco. Il premio “arte, sport & territorio: eccellenze pugliesi” assegnato al gruppo “Canzoniere Grecanico Salentino” e al trio comico “scemifreddi”.

Premio arte sport territorio eccellenze

Il premio “arte, sport & territorio: eccellenze pugliesi” a due formazioni pugliesi doc! Sarà assegnato al noto gruppo “Canzoniere Grecanico Salentino”, storici esperti di pizzica salentina e grandi ricercatori e studiosi, ed al trio comico “scemifreddi” il premio “arte, sport & territorio: eccellenze pugliesi” edizione 2018, il premio, che sarà assegnato durante la ventunesima festa di San Giovanni Bosco il prossimo quattro febbraio, è pensato per sottolineare importanti esperienze nel mondo dell’arte e dello sport che hanno varcato, con prepotenza, i confini regionali pugliesi. Fondato nel 1975 dalla scrittrice Rina Durante, il Canzoniere Grecanico Salentino è il più importante gruppo di musica popolare salentina, il primo ad essersi formato in Puglia. L’affascinante dicotomia tra tradizione e modernità caratterizza la musica del CGS: il gruppo è composto dai principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpretano in chiave moderna le tradizioni che ruotano attorno alla celebre pizzica tarantata rituale, che aveva il potere di curare attraverso la musica, la trance e la danza il morso della leggendaria Taranta. Gli spettacoli del CGS sono un’esplosione di energia, passione, ritmo e magia, che trascinano in un viaggio dal passato al presente sul battito del tamburello, cuore pulsante della tradizione salentina. Guidato dal tamburellista e violinista Mauro Durante, che ha ereditato la leadership dal padre Daniele nel 2007, il CGS continua a innovare e a rappresentare la musica italiana nel mondo, collaborando con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Fanfara Tirana, Stewart Copeland dei Police, e portando la voce di un territorio musicale che con la pizzica ha sempre manifestato la propria identità. A soli 26 anni Mauro Durante è assistente musicale del maestro concertatore della Notte della Taranta Ludovico Einaudi, lavorando alla creazione e alla produzione artistica dello spettacolo al fianco del celebre maestro. Il Canzoniere apre il Concertone della Notte della Taranta a Melpignano, esibendosi di fronte ad oltre centomila persone. Acclamato da pubblico e critica con 18 album e innumerevoli spettacoli tra Stati Uniti, Canada, Europa e Medio Oriente, il gruppo ha fatto la storia della world music italiana, venendo riconosciuto nel 2010 dal MEI come Miglior Gruppo Italiano di Musica Popolare. La band è composta da Mauro Durante (voce, percussioni, violino), Alessia Tondo (voce), Silvia Perrone (danza), Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti e fiati popolari, basso), Massimiliano Morabito (organetto), Emanuele Licci (voce, chitarra, bouzouki), Giancarlo Paglialunga (voce, tamburieddhu). Gli Scemifreddi, al secolo Anthony Fracasso, Cristiano Nobile e Tonio Rollo, sono un trio comico di San Cesario di Lecce (paese alle porte del capoluogo salentino) nato artisticamente nel 2006. Propongono una comicità originale e fresca, ispirata alla grande suggestione del teatro muto e rinnovata nella mimica, con trovate comiche fantasiose ed imprevedibili. Dopo una lunga esperienza nel teatro popolare salentino, il 2007 vede il loro esordio con lo spettacolo 3 cavalli completi a cui seguiranno Doveva succedere che succedesse (2008), Sbam (2010), Homologato (2011) e Asocial Network (2012), l’ultima fortunata produzione che riscuote consensi di pubblico e critica nelle oltre 50 repliche in giro per i teatri e le piazze della Puglia. Nel 2013 entrano a far parte del laboratorio di comicità appulo-lucana Ridens Factory di Bari, sotto la direzione artistica di Mauro Pulpito e Fabiano Marti e sono selezionati per il Lab Zelig di Trani. Vincono il festival Un mare di risate di Metaponto, sono premio del pubblico al Comicichè di Potenza e terzi classificati a Cabareboli (Salerno). Nello stesso anno sono tra i finalisti del prestigioso festival del cabaret Città di Martina Franca. A gennaio del 2014 partecipano ai Colorado Lab di Milano con il pezzo Sfilata d’altra moda, nel quale vestono i panni di tre modelli tamarri, che rappresentano un’esilarante parodia del burroso mondo dell’haute couture! I marchi delle più note griffe di moda diventano cartelli con loghi rivisitati che aprono un mondo demenziale dietro ad ogni pantomima. A febbraio 2014, entrano nel cast fisso di Colorado, nell’edizione Gold condotta da Diego Abatantuono e Chiara Francini. Nel 2015 si confermano nel cast di Colorado, con l’evoluzione del loro pezzo comico, che li farà diventare originali testimonial di tutto ciò che è un marchio! Nel mese di maggio debutteranno a teatro con il loro nuovo spettacolo Finché la marca va. La festa di Don Bosco, giunta alla sua ventunesima edizione, si preannuncia davvero ricca di ospiti ed emozioni. “Restano ancora da scoprire – è il commento della presidente Federica Canigliai nomi dei vincitori dello speciale riconoscimento all’educatore “Melania Russo”, in memoria della nostra preanimatrice volata in cielo in tenera età. I nomi saranno resi pubblici nelle prossime ore e, anche in questo caso, l’attesa sarà premiata!”. Appuntamento, dunque, a domenica quattro febbraio, con inizio alle ore 18.30, presso il teatro di San Pasquale ad Oria. Info: www.oratoriosing.it. Media partner “lo strillone” ed “idea radio”. Presenta la serata il caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno Vincenzo Sparviero.

L'articolo Festa Don Bosco: premio arte, sport e territorio a eccellenze pugliesi proviene da Oria online.